mercoledì 2 aprile 2014

UN MOMENTO DI SERENDIPITA'



















Penso di essere diventata una buona
websurfer, un giorno cercavo altro
e ho trovato questa meraviglia, che
prezioso momento di serendipità!
L'apparente capacità di fare, per
caso, fortunate scoperte, mentre
cerchi qualcosa trovi qualcosaltro
di più importante di quello che
cercavi....è la serendipità.
Il più noto e famoso esempio della
storia è stato il tentativo di Cristoforo
Colombo di arrivare in un continente
....e di trovarne un altro!
E' un neologismo coniato nel 1754
dallo scrittore Horace Walpole,
ripreso a sua volta da un viaggiatore
italiano,  ed ha origine dalla parola
Serendip, l'antico nome dell'isola
di Ceylon (Sri Lanka).
Il termine si ispira a una fiaba persiana
che si intitolava "I Tre principi di Serendip".

C'era una volta il Re di Ceylon che aveva
tre bravi figlioli.
Un giorno il Re li chiamò e disse loro:
"cari figli, presto dovrò decidere chi
regnerà sull'isola, scegliendo uno di voi.
Vi assegno questo arduo compito: andate
per una anno in giro per il mondo e
riportatemi la cosa più preziosa che trovate".
Così fecero e si ritrovarono dopo un anno
al cospetto del padre.
Il primo aveva con sé una perla meravigliosa,
la più bella perla mai vista. Il Re l'ammirò e
passò al secondo figlio, che aveva trovato
una veste di seta intessuta d'oro, meravigliosissima.
Il terzo, infine, mostrò un vaso con una piantina
sconosciuta: non sapeva bene cosa fosse, ma
sentiva che sarebbe stata preziosa per il suo
Paese.
Il vecchio Re assecondò la sua intuizione,
si scoprì poi che era la pianta del tè, che da
allora, coltivata nell'isola di Ceylon, divenne
la vera ricchezza del popolo cingalese.

Sono solita raccontare questa storiella ai miei
studenti per farli riflettere sul loro progetto 
di studi futuro,  per ricordare come sia importante
"cercare" anche delle soluzioni altrenative e
nuove e non solo e per forza seguire la strada
già tracciata da altri.

...E sempre si è trattato di persone

che erano alla ricerca di qualcosa,

anche se non di quello che poi

hanno trovato.

Nessun commento:

Posta un commento